Riforma costituzionale, SI o NO?

Dopo il voto alla Camera della sesta ed ultima lettura della riforma costituzionale, a decidere saranno i cittadini con il referendum confermativo del prossimo autunno. Con la riforma viene superato il bicameralismo perfetto (modificando funzioni e composizione del Senato), abolite le province e il CNEL, riviste le competenze tra Stato e Regioni, modificate le soglie per l'elezione del Presidente della Repubblica, per i referendum abrogativi e le leggi di iniziativa popolare. Cosa ne pensi?

Thumb pd lombardia Pd Lombardia



Costituzione italiana


Torna al forum


Solo io ho paura dell' "UOMO FORTE" ?

Dopo il fascismo e il berlusconismo mi sembra evidente che in Italia c'è un culto molto radicato a favore dell'uomo forte, che appare autorevole (ma spesso è solo autoritario) e si riveste del ruolo di salvatore della patria.
A mio parere solo la lungimiranza dei cosiddetti "padri fondatori", che hanno previsto il bicameralismo perfetto e pesanti contrappesi alle figure forti, ha permesso di passare (quasi) indenni vent'anni di strapotere berlusconiano.
Vedo quindi con sfavore una riforma che secondo me è pericolosa, perché rimuove alcuni di questi contrappesi in nome di una governabilità che può essere raggiunta semplicemente con la mentalità giusta della classe politica, dell'opinione pubblica, e magari con una legge elettorale ben fatta.
Il fatto che Renzi stia riuscendo a promouovere delle riforme importanti pur con una maggioranza politicamente non solidissima testimonia che l'attuale sistema può funzionare egregiamente così com'è, senza avventurarci in acque che per noi Italiani si sono già dimostrate pericolose.

Qualcun'altro è con me?

User avatar thumb default 4efaf94d889224d1d2250e3d84890199ec16e68a4786cdb6f559e58191c5c729

Patrizia Signorotto Sono d'accordo con te. Penso siano necessarie delle riforme (ad esempio sulla redistribuzione delle competenze stato regioni) ma non sono d'accordo con alcuni aspetti della legge votata. Questo mi crea molti dubbi su come affrontare il prossimo referendum .

Staff Pd Ciao Simone, grazie per la tua riflessione