Legge elettorale, cosa ne pensi?

È iniziato il percorso alla Camera per l’approvazione dell’Italicum, la nuova legge elettorale di tipo proporzionale che prevede la costituzione di 100 circoscrizioni plurinominali nei quali saranno eletti 617 deputati (escluso il seggio della valle d’Aosta e i dodici seggi delle circoscrizioni estere). Ogni lista, purché superi il 3% dei voti validi, ottiene un numero di deputati proporzionale alla percentuale raggiunta su base nazionale, tenendo conto del fatto che la lista vincente gode di un premio di governabilità che la porta automaticamente ad avere il 55% dei seggi (340). Nel caso in cui nessuna lista superasse il 40% si procederebbe al ballottaggio tra le prime due liste per numero di voti e in questo caso la lista risultata vincente avrebbe diritto al 53% dei seggi. Ogni elettore potrà esprimere, oltre al voto di lista, fino a due preferenze tra i candidati, purché siano di sesso diverso tra loro. Il capolista è escluso dal computo delle preferenze e, qualora la lista prenda nella circoscrizione almeno un seggio, viene automaticamente eletto. I principi cardine dell’Italicum sono la certezza, la sera dello scrutinio, di chi avrà la maggioranza per governare, l’alternanza e la semplificazione del sistema politico.

Thumb pd lombardia Pd Lombardia



Legge elettorale 2


Torna al forum


Grazie e qualche precisazione

Prima di tutto grazie a tutte/i per la partecipazione sia al voto che alla discussione.
Su alcuni dei punti che avete sollevato, precisiamo che il fatto che non ci siano tutte le opzioni è perché abbiamo deciso di sottoporre al "voto" le istanze in discussione in questi giorni, le opinioni dei diversi esponenti Pd su questa legge e sulle modifiche possibili e non di partire da zero sulla discussione. Ma proprio per lasciare il dibattito aperto, su alcune domande abbiamo lasciato la casella "altro" per aggiungere un commento libero

Thumb bandiera

Monica Corbani Mi state dicendo che ci sono ancora "modifiche possibili"? Mi son persa qualcosa o oggi si vota la fiducia su un provvedimento blindato, su cui non è stato concesso nemmeno ai deputati di far discutere un centinaio di emendamenti ragionati (un centinaio: niente!)? E ve l'ha ordinato il medico di inserire *nella stessa domanda* contrarietà alle preferenze / propensione per la lista bloccata e viceversa in modo da costringerci artificiosamente a dare il nostro assenso a una delle due o a rinunciare a votare? Pur senza nominare l'innominabile uninominale che evidentemente vi si scortica la lingua, non vi bastava sondarci separatamente su questi due aspetti?

Jacopo Scandella Ciao Monica, abbiamo ristretto il giudizio alle modalità che sono attualmente previste nella legge (capolista/preferenze), solo perché altrimenti il campo sarebbe potuto essere potenzialmente infinito. Hai ragione, comunque, si poteva aggiungere un'opzione sui collegi uninominali in una delle due domande. Ci si avvicina alla questione soltanto nella domanda sul perché non fosse opportuno votare la legge, dove abbiamo inserito un'opzione per sostenere che i collegi da 6 siano troppo grandi, oltre ovviamente alla possibilità di sottolineare liberamente la questione nella sezione "altro".

Monica Corbani "Noi sembriamo due spadaccini che vogliono battersi in una notte oscura, e che non si vedono; mentre che egli crede di assestare dei colpi sopra di me in un angolo della camera, io sono nell'altro e non ci raggiungiamo mai. Noi non diamo alle parole il medesimo senso, non abbiamo in vista le medesime idee" (per usare le parole misurate e eleganti di un gran lombardo come Manzoni)

COMMENTI SELEZIONATI