Flessibilità in uscita, sei d'accordo?

Il blocco dei requisiti anagrafici per andare in pensione, contenuto nella riforma Fornero, ha penalizzato le assunzioni di giovani. Ci sono diverse proposte in campo per introdurre maggiore flessibilità in uscita, prevedendo però decurtazioni in caso di pensionamento anticipato. Cosa ne pensi?

Thumb pd lombardia Pd Lombardia



Inps pensioni


Torna al forum


Sempre fregature: non toccate le pensioni!

Qual'e' il disegno? Fare cassa con chi ha contribuito di più con versamenti pesanti, per agevolare gli altri, che indubbiamente soffrono di pensioni basse. Ora questa non è equità, ma una sorta di danno ai contribuenti più generosi con INPS. Lo stato deve trovare i fondi dai capitalisti e dal malaffare, imperante nel paese , per sanare queste necessità. Non devono sempre pagare i lavoratori onesti, virtuosi e vessati. È chiaro che mai succederà, la storia lo insegna. Il capitale va combattuto e piegato con la stessa violenza che lo stesso usa contro i lavoratori. I pensionati italiani pagano già un contributo di tasse altissimo sulle loro pensioni. Ovviamente basta con le solite leggi e leggine che creano la giungla pensionistica. Credo che, per non prenderlo in quel posto, tutti i lavoratori devono restare uniti e diffidare dei sindacati , che non hanno fatto un ora di sciopero dopo la benemerita legge Fornero. Togliere il consenso e riconoscere i vari capo' , è fondamentale. Capire realmente chi fa gli interessi dei lavoratori. Oggi temo nessuno!

User avatar thumb default 4efaf94d889224d1d2250e3d84890199ec16e68a4786cdb6f559e58191c5c729

Alberto Decadri I pensionati oggi settantenni hanno una pensione al100% calcolata sul solo retributivo . Un giovane 25 di oggi andrà in pensione , se va bene a 72 anni , con tutto retributivo. Giusto ma gli stipendi in ingresso sono bassi e bassa sarà la pensione. Ciò non e' equo per le giovani generazioni .

Adele Rossetti ricalcolare tutte le pensioni in essere con il contributivo