Soccorso alpino a pagamento: cosa ne pensi?

Martedì 10 marzo saremo chiamati a votare in Consiglio regionale una legge che introduce il pagamento di un ticket per coloro che richiedono l’intervento del soccorso alpino e speleologico in zone impervie. L’intenzione dei proponenti è quella di scoraggiare il ricorso a questo tipo di intervento che, soprattutto se effettuato con l’elicottero, ha costi molto elevati. Quale sarà il costo del nuovo ticket lo deciderà la giunta regionale, ma in legge viene stabilito che potrà arrivare fino al 50% del costo dell’intervento, che nel caso dell’elisoccorso vale in media 9 mila euro. Sarebbe esentato dal ticket solo chi, dopo il soccorso, fosse trasportato in ospedale per un infortunio serio, trattato al pronto soccorso con codice verde, giallo o rosso. Per tutti gli altri (ed esempio chi si fosse perso, chi fosse preda di una crisi di panico, avesse riscontrato un dolore non riconducibile dai medici a un infortunio serio), scatterebbe il pagamento.

Thumb pd lombardia Pd Lombardia



Dauphin


Torna al forum


Contributo da www.blogdem.it di Paolo De Luca

Tutti i governatori delle altre regioni Italiane devono prenderne esempio e porre cosi’ fine alla totale gratuita’ delle costose operazioni di soccorso alpino facendo pagare al cittadino imprudente in emergenza i costi di salvataggio in montagna! ! Dal mese di novembre 2014 ai primi di marzo 2015 si contano 55 caduti in incidenti in montagna; tutti giovani!!!
Paolo De Luca, Maestro di Sci e Accompagnatore di media Montagna Pietracamela ( Te )
(da: http://www.blogdem.it/blog/2015/03/06/soccorso-alpino-a-pagamento-cosa-ne-pensi-vota-du-www-pdlatua-it/)

Thumb bandiera

Matilde Brambilla il soccorso si dà comunque, poi, oltre alle altre situazioni prese in considerazione, si paga anche in proporzione al reddito, e questo deve essere noto a tutti

Matilde Brambilla non basta assicurarsi, in certi percorsi l'assicurazione non è inclusa nel biglietto (soprattutto se si va dove non è previsto biglietto) e tanti vanno in montagna da incoscienti e totalmente impreparati e ad assicurarsi non ci pensano proprio, dopo di che le guide alpine e gli uomini dei soccorsi vanno a salvarli.... poi però si decide il prezzo, in base alla reale imprevedibilità e accidentalità e al reddito